l'amore eterno

Fiorirà sempre più bello, più fresco, più leggiadro, perché è vero amore, e perché l'amore vero cresce sempre. E' una bella pianta che cresce di anno in anno nel cuore, allungando sempre i suoi rami, raddoppiando a ogni stagione i suoi grappoli e profumi inebrianti: e, vita mia, dimmi, ripetimi sempre che niente guasterà la sua corteccia o le sue foglie delicate, che crescerà più grande in entrambe i nostri cuori, amato, libero, curato, come una vita all'interno della nostra vita. (H. de Balzac a E. Hanska)


L'amore dovrebbe correre incontro all'amore a braccia aperte, a passo a passo, con tremante consapevolezza, così come una coppia di bimbi che s'avventurino insieme in una stanza buia. Sin dal primo momento in cui vicendevolmente si scorgono, con una fitta di curiosità, essi possono leggere l'espressione del proprio tormento negli occhi l'uno dell'altra. In questo caso non si ha una dichiarazione propriamente detta; il sentimento è così naturalmente condiviso, che non appena l'uomo si avvede di quanto alberga nel proprio cuore è certo di quanto alberga nel cuore della donna. (R.L. Stevenson)
Oggi nasce per me un nuovo sole; tutto vive, tutto è animato, tutto sembra parlare della mia passione, tutto mi invita a goderne. Il fuoco che mi consuma dona al mio cuore, a tutte le facoltà della mia mente, un empito, una duttilità profusa in tutti gli affetti. Dacchè vi amo, gli amici mi sono più cari. Dacchè vi amo, io stessa mi amo di più; ed è così che con questo mio nuovo amore finanche il suono del mio liuto ora mi sembra più commovente, nonché la mia voce più armoniosa e il mio canto più puro. (N. de Lenclos al Marchese di Sévigny)
Dico che sono innamorato di lei. Che cosa significa? Significa che rivedo il mio futuro e il mio èassato alla luce di questo sentimento. E' come se scrivessi in una lontana lingua straniera che ora sono improvvisamnte capace di leggere. Senza una parola, lei mi spiega a me stesso. Come un genio, ignora ciò che fa. (J. Winterson)
Non può esservi felicità più grande di quella che ho provato con te oggi pomeriggio, racchiusa tra le tue braccia. La tua voce mischiata alla mia, i tuoi occhi nei miei, il tuo cuore sopra il mio cuore, le nostre stesse anime fuse assieme. Per me non esiste sulla terra altro uomo che te. Gi altri li percepisco solo per tramite del tuo amore. Non godo di nulla senza di te. Tu sei il prisma attraverso il quale mi appaiono la luce del sole. Il verde dei boschi, e la vita stessa. Ho bisogno dei tuoi baci sulle mie labbra, del tuo amore sulla mia anima. (J. Drouet a V. Hugo)
Quando penso a te è come se pensassi alla vita. Tu sarai la prima donna a rendermi piacevole la terra, tu sei forte e rosea come le porte del paradiso. Nessuno di noi, non molti, forse, provengono da un solatìo paradiso infantile. Siamo nati con i nostri genitori nel deserto e aneliamo a Canaan. Tu sei come Canaan: sei ricca e feconda e lieta, e io ti amo. (D.H. Lawrence a L. Burrows)
Tu sei sempre nuova. L'ultimo dei tuoi baci e sempre più dolce; l'ultimo tuo sorriso il più radioso; l'ultimo movimento il più aggraziato. Quando sei passata davanti alla finestra della mia casa, ieri, ero pieno di ammirazione come se ti avessi vista per la prima volta. Un giorno ti sei lamentata che amavo soltanto la tua bellezza. Non ho dunque nient'altro da amare in te? Non mi accorgo che un cuore naturalmente alato si inactena ogn'ora di più a me? (J. Keats a F. Brawne)
Ancora non mi dà pace di aver perduto questi giorni che avrei potuto passare ancora insieme a te, o vicino a te. E se non fosse la certezza di far pensare che son matto... farei il ballo del ritorno anche per un sol giorno. Beata te che sei così giudiziosa ed equilibrata! Vedi che un po' di equilibrio l'hai dato anche a me! Però domani sera voglio essere a Milano, senz'altra dilazione e vuol dire che lontani per lontani guarderò almeno il posto dove ti vedevo passare dalla finestra. Che sciocchezze, eh? (G. Verga)

PER PUBBLICARE LA TUA MANDAMI UN EMAIL!
info@amoreamore.it

torna in testa alla pagina